Festival della Comunità Educante

Festival della Comunità Educante

Festival della Comunità Educante Più di 200 eventi si alterneranno in diversi luoghi della città per portare l'intera comunità a riflettere sul tema dell'educazione.

Categorie: Le Notizie

Tags: formazioneeducazionefestivalcomunità educantekaleidos

“Per educare un fanciullo serve un intero villaggio” è lo slogan del primo Festival della Comunità educante che si terrà a Faenza (e comuni limitrofi) dal 4 al 10 aprile in diversi luoghi della città. 

L'evento, ideato e organizzato dalla cooperativa Kaleidos con il patrocinio del Comune di Faenza e della Regione Emilia Romagna, nasce con l'intento di far riflettere l'intera comunità sul tema dell'educazione, attraverso una pluralità di linguaggi e iniziative che mettono in rete diverse realtà (del territorio e non) che a livelli diversi operano nel settore della formazione. “L'idea di questo festival - racconta Michele Dotti di Kaleidos - è nata già diversi anni fa tra i soci della nostra cooperativa. A novembre del 2014 abbiamo proposto il progetto al comune di Faenza e a marzo si è svolta la conferenza stampa per annunciare l'evento alla città e lanciare un percorso partecipativo con gli attori del territorio”.

Perché un festival sull'educazione?
“Anzitutto per mettere in gioco la città su questo tema, che noi consideriamo decisivo per la comunità! Ciò che auspichiamo è la messa in rete delle tante buone pratiche pedagogiche ed educative esistenti in modo da aprire un dibattito serio e costruttivo sull'argomento. C'è bisogno, a nostro avviso, di un cambiamento degli stili educativi cui siamo abituati, di un'educazione non omologante, ma che al contrario faccia delle differenze un valore da coltivare.” 
Quindi non avete sposato nessuna linea educativa?
“No. La pluralità è una delle parole chiave di questo festival. Non sarà una sfida tra modelli educativi, ma un confronto aperto in cui ognuno mette in campo i propri successi. Vi sono innumerevoli esperienze virtuose a livello locale, in Italia e all'estero che meritano attenzione. Abbiamo cercato di invitare questi enti e testimoni affinché possano dare nuovi spunti di riflessione e ispirare buone prassi educative”. 
Il programma è davvero ricco. Quali sono gli eventi pubblici imperdibili?
“Il festival con i suoi oltre 230 eventi è andato ormai al di là delle nostre aspettative, diventando davvero uno dei momenti più grandi per l'educazione in Italia. E' difficile
segnalare qualche evento perché sono tutti di alta qualità. Giusto per fare qualche nome mi viene in mente Michael Newman, docente alla Summerhill School di Leiston (Inghilterra), la più antica esperienza di scuola libertaria in Europa (il 5 aprile dalle ore 15 alla Fondazione Sales); Jacopo Fo con lo spettacolo “Calzini sul comò (il segreto dell'amore)” sulla diversità di genere (l'8 aprile alle 21,15 al Cinema Sarti); Lally Howell, considerata una delle più grandi esperte in Europa sull'autismo (il 9 aprile alle 14,30 ai Salesiani). Ma ovviamente sono solo una piccolissima selezione”.
Il programma prevede anche diversi corsi di aggiornamento per insegnanti e laboratori per le scuole…
“Si, abbiamo oltre 130 proposte fra laboratori per le classi e momenti di formazione per insegnanti, educatori e animatori. E la risposta delle scuole è stata davvero entusiasta! Inoltre non abbiamo sottovalutato neanche il momento della convivialità: ogni sera ci sarà una cena aperta al pubblico - sempre in luoghi diversi della città - con gli ospiti del festival, in modo che, anche durante un momento informale come il pasto, si possa godere del confronto di varie esperienze”.

 

Programma completo degli eventi http://www.festivalcomunitaeducante.it/tutti-gli-eventi/

iTAGdelleNOTIZIE




CONFCOOPERATIVE RAVENNA - RIMINI
Sede di Ravenna
Via di Roma, 108
48121 RAVENNA
t +39 0544/37171 - f +39 0544/215717
ravennarimini@confcooperative.it

 

Sede di Rimini
Via Caduti di Marzabotto, 36
47922 RIMINI
t. +39 0541/796111 - f +39 0541/796130
sederimini@confcooperative.it

 

Sede di Faenza
Via G. Galilei, 2
48018 FAENZA
t +39 0546/26084 - f +39 0546/664479
sedefaenza@confcooperative.it